Cambiamenti climatici: Che fine faremo?

In questo post si parla di: , , , , , , , , , ,

Prendo a modello i post de il russo per creare questo.

Di questi giorni la notizia che per la prima volta in 125 mila anni i passaggi di Nord-Ovest e di Nord-Est dell’Artico sono navigabili contemporaneamente. Esultano le compagnie di trasporto che così potranno risparmiare ben 7.500 km sul tragitto originale. Quest’anno l’estensione dei ghiacci ha toccato il minimo storico, 4.14 km quadrati, oltre 1 milione in meno il precedente “primato”. Quest’improvvisa diminuzione ha fatto sballare i precedenti calcoli sullo scioglimento dei ghiacci al Polo Nord: ora, prevedono gli esperti, nel 2030 potrebbero esser completamente scomparsi (non manca molto al 2030!)

Intanto in giro per il mondo sempre più spesso si sente parlare di gravissime calamità naturali; fortissimi uragani, tempeste tropicali, inondazioni. Gli esperti da anni danno la colpa al surriscaldamento del clima, ma le grandi potenze (ma anche quelle in forte via di sviluppo) non vogliono sentir parlare di accordi per ridurre l’emissioni nocive e continuano imperterriti a inquinare.

Intanto, come se non bastasse, il polmone verde della terra sta scomparendo, negli ultimi 30 anni la superficie della foresta amazzonica si è ridotta di 750 milioni di km quadrati. Gli incendi, principalmente di origine dolosa, sono difficilmente contrastabili dai vigili del fuoco anche a causa della fitta vegetazione che impedisce il passaggio dei mezzi (tranne di quelli aerei), fitta vegetazione “grazie” alla quale gli incendi si propagano molto velocemente, intrappolando moltissimi animali.

“Per fortuna” non servirà aspettare il 2030 per veder scomparire tutti i ghiacci o la foresta amazzonica o veder distrutte le città da uragani di dimensioni immense; basterà aspettare 10 giorni..

Il macchinario in questione, che dovrà ricreare le condizioni che ci furono 1 secondo dopo la creazione dell’universo (ma non lo aveva creato Dio?), ha un diametro di 26 km, è costato 6 miliardi di € e secondo alcuni scienziati potrebbe creare un mini buco nero che nel giro di 4 anni potrebbe divorare la terra.. perchè secondo loro: “ci sono scarse possibilità che l’acceleratore formi un buco nero capace di porre una minaccia concreta al pianeta

18 total comments on this postSubmit yours
  1. meglio così che schiacciati da giuliano ferrara

  2. Faremo la fine degli stupidi, che giocano con il fuoco e ne vengono divorati..

  3. @ PREFE
    Come morte sarebbe orribile!! :|

    @ DU
    Io sono per l’avanzamento technologico e scientifico.. ma una cosa del genere mi mette un po’ d’ansia.. poi magari non succede nulla e ci facciamo una risata sopra..

  4. Ma l’uomo non si definiva creatura intelligente? Mah, poi così tanto furbo non sembra…

  5. Beh dai tanto tutto finirà, acceleriamo questo evento no sic….

    Cmq dai vedila positivamente, ora si potrà fare tranquillamente una crociera intorno al circolo polare artico….

    E’ davvero tutto uno schifo. E pretendiamo che la natura non si ribelli?

  6. Sono anni che si va avanti con queste storie, ma sembra proprio che il Mondo sia entrato all’interno di una catena irreversibile che non si fermerà più…… e le generazioni future dovranno soffrirne le conseguenze!

  7. A me quella che colpisce di più è l’ultima, perché ha un nonsoché di apocalisse. MA anche le altre non scherzano. Continuiamo a far finta di nulla…

  8. 2012 profezia Maya: la fine del mondo

    ossequi. e osselì

  9. leggi qui..è inquietante…sul CERN…
    http://it.wikipedia.org/wiki/John_Titor

    ciao da Roma

  10. Chi lo sa… prima che si sciolgono tutti i ghiacci dobbiamo comunque sopravvivere ai presunti superimpatti con meteoriti previsti in diverse occasioni di quetso secolo! :/

  11. OT 1. Ok, non avevo ancora linkato il tuo nuovo blog, e continuavo imperterrito a visitare il vecchio, dicendomi: non l’ha ancora aggiornato… ma quanto sta in vacanza???

  12. OT 2. Mi piace l’impostazione che hai dato al blog, così suddiviso come fossero pagine a se stanti… NEWS, POLITICA, ESTERO… bravo!

  13. Diciamo che la prima notizia sulla possibilità della circumnavigazione dell’Artico mi mette paura… davvero paura…

  14. OT 3. Ok, questo è l’ultimo, lo giuro. E’ vero, avrei potuto inserire tutto in un unico commento, ma poi come avrei fatto a comparire nella tabellina dei “commentatori affezionati” con ben 4 commenti?!? ;-)

    E cmq i primi tre nn compaiono… uhmmm…

  15. @ GIP
    Non comparivano perchè finchè non approvo la mail del primo commento, anche i successivi non compaiono.. pensavi che fossi stato 1 mese e passa in ferieeee!? ehm.. effettivamente sono stato in ferie dal 25 luglio al 31 agosto.. un po’ mi vergogno :P

  16. @ BAHRABBA
    nel 2030 (?) ci dovrebbe colpire una cometa (forse è la stessa che dici tu..) causando l’estinzione della specie..

    @ DONNA CANNONE
    O_O oddio 2008+4=2012.. aiutooooooooooooooooooooo! i Maya non si sbagliavano maiiiiiii!

  17. Oh! Finalmente un pò d’ordine! Il tuo blog era diventato un vero e proprio guazzabuglio!

    La fine della terra? Se da un lato la stiamo distruggendo dall’altro stiamo anche cercando soluzioni per scappare. Quindi non c’è niente di cui preoccuparsi, l’uomo sopravviverà. Poi se sia un bene o un male è da vedere….

    PS complimenti al Milan, bella la prima di campionato!

  18. @ SAPO
    Quando dici che stiamo cercando una soluzione per scappare parli della realtà o dei tuoi fumetti?! :P ancora complimenti per la prossima pubblicazione! ;)

Lascia un commento

Please enter your name

Your name is required

Please enter a valid email address

An email address is required

Please enter your message

BecaBlog © 2013 All Rights Reserved

Designed by WPSHOWER

Powered by WordPress